Tour Grecia del Nord

7 – 12 Ottobre 2022

 

Loading...

1.250,00 

Singola
Adulti

Ulteriore disponibilità da richiedere a vacanze1@personal-tour.it

Tour Grecia del Nord

Nel regno di Alessandro Magno

Un viaggio dedicato alla scoperta dei luoghi che hanno visto la nascita e
l’affermazione di Alessandro Magno, il più grande condottiero dell’Antichità.
Un itinerario che parte da Salonicco e si snoda per il territorio della Grecia
Settentrionale, l’antico regno di Macedonia, alla scoperta di straordinari tesori
archeologici come le Tombe di Verghina, che custodiscono la meravigliosa
armatura del re Filippo II, padre di Alessandro, e la dimora reale di Pella, dove
nacque il grande condottiero macedone.
Si terminerà con una minicrociera attorno al Monte Athos, la penisola più sacra
di tutta la Grecia.

 VARESE – MILANO – SALONICCO

Ritrovo dei partecipanti e trasferimento all’aeroporto Orio al Serio; operazioni di imbarco e partenza per
Salonicco. All’arrivo, incontro con la guida e visita della città di Salonicco: distesa tra il mare e le basse
colline, fondata nel 315 a.C. ed in seguito alla conquista da parte dei Romani nel 146 a.C., divenne capitale
della provincia di Macedonia. Conobbe un notevole sviluppo in seguito alla costruzione della Via Egnatia, la
principale arteria stradale che univa Roma con l’Oriente, e continuò a ricoprire un ruolo politico di estrema
importanza anche all’epoca dell’Impero Romano d’Oriente e dell’Impero Bizantino.
Conquistata dai Turchi nel 1430, fu una delle città più ricche del dominio ottomano, e al giorno d’oggi è il
porto più importante della Grecia.
Visita del Museo Archeologico di Salonicco, che raccoglie sculture, mosaici, e preziosi reperti provenienti
dai principali siti archeologici dell’Antica Macedonia e della Tracia (territorio che corrisponde all’attuale Bulgaria).
Tra i monumenti principali spicca il grande Arco di Galerio, eretto nel 303 d.C. e l’Agios Geòrgios, edificio
noto come Rotonda, eretto nel IV secolo d.C. come mausoleo proprio dell’imperatore Galerio (che però non
vi fu mai seppellito) e successivamente trasformato prima in chiesa e poi in moschea.
Cena e pernottamento in hotel.

 Escursione a PELLA e VERGHINA

Prima colazione.
Partenza in autopullman in direzione di Pella, capitale del Regno di Macedonia dal 400 a.C., raffinato centro
di arte e cultura che diede ospitalità a illustri personaggi dell’epoca come il tragediografo Euripide, musicisti
e pittori, tra cui Zeusi, il più celebre dell’epoca.
Nella reggia di Pella nacquero sia Filippo II (382 a.C.) sia Alessandro Magno (356 a.C.).
Gli scavi archeologici hanno messo in luce parte della città antica, con larghe strade rettilinee che separano
le fondazioni di imponenti edifici, tra cui un palazzo del III secolo a.C. che conserva splendidi mosaici pavimentali.
Pranzo in ristorante.
Proseguimento per Verghina, per la visita del luogo più suggestivo in assoluto: le tombe reali macedoni.
Negli anni Settanta del secolo scorso, gli scavi, hanno riportato alla luce le sepolture monumentali dei
regnanti di Macedonia, nel luogo dove sorgeva Ege, la prima capitale del regno.
La necropoli reale è segnalata da un enorme tumulo che racchiude la grande Tomba di Filippo II (382-336 a.C.), padre di Alessandro.
All’interno del tumulo è collocato anche il Museo che espone il ricchissimo corredo funerario trovato
all’interno della camera sepolcrale, ancora oggi emblema e punto di riferimento per l’arte greco-ellenistica.
Rientro in autopullman a Salonicco Cena e pernottamento.

 Escursione a FILIPPI e KAVALA

Prima colazione.
Partenza in autopullman per la visita delle imponenti vestigia di Filippi, posizionata nella fertile e verde pianura macedone.
La città, che re Filippo II strappò ai Traci nel 356 a.C. e che ribattezzò con il proprio nome, è divenuta
celebre come luogo della storica battaglia che nel 42 a.C. vide contrapposti Bruto e Cassio, gli assassini di
Giulio Cesare, ad Ottaviano e Marco Antonio. Nel 49 d.C. San Paolo vi fondò la prima comunità cristiana d’Europa.
Gli scavi archeologici hanno riportato alla luce gli importanti resti della città, posizionati lungo la Via Egnatia,
la grande strada romana che, attraverso Salonicco, da Brindisi giungeva a Bisanzio.
Sarà oggetto di visita anche il Museo in cui sono esposti i preziosi reperti provenienti dall’area archeologica,
con sculture e frammenti architettonici. Proseguimento per Kavala.
Pranzo in ristornante lungo il percorso.
Visita del centro storico di Kavala. Situata sulle coste del Mar Egeo, si trova a circa metà strada tra Salonicco e Alexandropoulis.
La città fu originariamente fondata da coloni provenienti dall’isola di Paros nel VI secolo a.C., dai quali venne
denominata Neapolis (“città nuova”). Assunse grande importanza storica in occasione della Battaglia di
Filippi; in tale occasione le truppe dei Cesaricidi occuparono il porto di Kavala, potendo quindi controllare gli approvvigionamenti di cibo.
Rientro in autopullman a Salonicco. Cena e pernottamento in albergo.

 Escursione a D I O N

Prima colazione.
Partenza in autopullman per la visita di Dion, antica città celebre per i giochi olimpici che si disputavano nel
V secolo a.C. e visita del notevole sito archeologico. Pranzo in corso di visite.
Salita al Monte Olimpo, che con i suoi 2971 metri è la montagna più alta della Grecia. Situato tra la
Tessaglia e la Macedonia, dal 1938 è sede del Parco Nazionale del Monte Olimpo.
Nella mitologia greca la vetta del monte, perennemente circondata da nubi bianche, era considerata la
dimora degli dei olimpi, inaccessibile per gli uomini.
Il fenomeno dell’aurora boreale, vista incombere fin dall’epoca omerica sulle pendici della catena montuosa,
determinò la nascita del mito che vi localizzò la sede del Pantheon greco Rientro a Salonicco. Cena e pernottamento.

 Minicrociera al MONTE ATHOS

Prima colazione.
Giornata dedicata alla crociera attorno al Monte Athos, la Penisola Sacra della Grecia;
Ci si imbarcherà a Ouranoupolis e sarà un modo piacevole, per capire la morfologia della Penisola Sacra e
per vedere la magia dei suoi monasteri e quella parte di Grecia rimasta intatta da secoli, con le sue caratteristiche case in pietra e legno.
Il Monte Athos è un’area a gestione autonoma, staccata dal resto della Grecia. Si tratta infatti di
una repubblica monastica che ricade sotto l’amministrazione del Patriarca Universale di Costantinopoli.
Al Monte Athos sono ammessi soltanto uomini. Addirittura anche qualsiasi animale di sesso femminile è bandito, fatta eccezione per gatti, uccelli e insetti.
Il divieto risale al 1.046, e permane tuttora anche se è stato duramente condannato dall’Unione Europea
come una violazione della parità tra i sessi.
La repubblica ha infatti uno statuto speciale che le garantisce autonomia, seppur parte della Comunità
Europea; pertanto ha proprie regole alle quali devono sottostare i 2.000 abitanti e i turisti che vengono in
visita. Gli ingressi alla penisola sono limitati per preservare la tranquillità e la sacralità del luogo. E’
necessario fare specifica richiesta con le motivazioni del viaggio e la religione di appartenenza.
Una valida alternativa alla visita del Monte Athos è la crociera attorno alla penisola. In questo modo anche
le donne possono ammirare, seppure da lontano, i monasteri e la penisola riservata ai soli uomini.
Le imbarcazioni costeggiano le coste e permettono di ammirare i principali monasteri.
Pranzo a base di pesce in ristorante a Ouranoupolis. Rientro a Salonicco. Cena e pernottamento.

SALONICCO – RIENTRO

Prima colazione.
Si termineranno le visite di Salonicco, (operativo voli permettendo), prima del trasferimento in aeroporto.
Operazioni di imbarco e partenza per l’Italia.
Arrivo all’aeroporto Orio al Serio ed immediato trasferimento alle località di partenza

Scopri di più