TOUR COLOMBIA

3 – 15 Aprile 2023

Loading...

4.750,00 

Singola
Adulti

Disponibilità camera singola da riconfermare

COLOMBIA

La strada per Macondo in occasione della
Settimana Santa

 VARESE – MALPENSA – BOGOTA’

In mattinata, ritrovo dei partecipanti e trasferimento all’aeroporto di Malpensa.
Arrivo nella capitale colombiana in serata, disbrigo delle formalità doganali, incontro con la guida e trasferimento in hotel.
Cena libera e pernottamento.

BOGOTA’

Bogotà è situata su un altopiano andino a 2600 metri.
Il Quartiere storico della Candelaria, ha il centro nella Plaza Bolivar.
Dopo una passeggiata nel quartiere, si visiterà la Iglesia de Santa Clara, affrescata con opere risalenti al
XVIII secolo ed il Museo de Oro, considerato il più bello ed il più ricco del Sudamerica;
Per terminare, si salirà in funivia sul Cerro de Monserrate, dove sulla sommità si trova la Chiesa Bianca del
Cristo Caduto, dal quale si gode di una bella vista sulla metropoli e le montagne circostanti.

BOGOTA’ – SAN AGUSTIN 220 km – 4,30 ore circa – 1730 m.slm

Di prima mattina, trasferimento in aeroporto e volo per Neiva.
Partenza in pullman per San Agustin, attraverso bei paesaggi montani e piantagioni di caffè.
Si farà una sosta ad una “finca cafetera”, dove si avrà la possibilità di conoscere tutte le fasi della
coltivazione e della produzione del caffè.

PARCO ARCHEOLOGICO DI SAN AGUSTIN 70 km

Visita al Parco Archeologico di San Agustin.
Nella regione montuosa di San Agustin, si succedettero nei secoli varie culture che lasciarono numerose
vestigia archeologiche tra cui statue, pietre scolpite, sarcofagi monolitici e iscrizioni con rappresentazioni
umane, animali e di figure fantastiche.
Nel pomeriggio si visiterà il Parco Archeologico La Chaquira,(o, in funzione del tempo a disposizione, del
Parco Alto de los Idolos) uno degli esempi scultorei più importanti della regione.

SAN AGUSTIN – POPAYAN 140 KM – 5/6 ore

Partenza per Popayan, attraverso il Parque National Puracè.

Durante il percorso, si incontrerà il villaggio di Coconuco, famoso per le sue acque termali sulfuree.
Nel pomeriggio arrivo a Popayan, conosciuta come la “Ciudad Blanca”, per tutte le facciate degli edifici,
color bianco gesso e rinomata per le processioni solenni della Settimana Santa, una delle manifestazioni
religiose più antiche di tutta la Colombia. La processione più simbolica si tiene il Venerdì Santo e rappresenta la passione di Cristo
prima della Crocifissione.

 POPAYAN – SANTA MARTA 130 KM – 3 ore

Visita a piedi del centro storico di Popayan, ammirando le case, gli edifici storici e le sue innumerevoli
chiese. Nel Parque Caldas, si trovano la neoclassica cattedrale, il municipio e la torre dell’orologio, oltre alle varie
chiese circostanti.
Trasferimento in aeroporto e volo per Santa Marta, via Bogotà.
Arrivo a Santa Marta

Escursione a Tayronaca e a la Quinta de San Pedro Alejandrino

Partenza di primo mattino per l’escursione a Tayronaca, una riserva naturale situata sulle rive del Rio Don
Diego, alle falde dell’impontente Sierra Nevada di Santa Marta.
Da Santa Marta si raggiunge in bus il Rio Don Diego dopo circa un’ora e mezza di viaggio. Da qui si
raggiunge la riserva in lancia. Si visiterà un piccolo museo Tayrona, gli antichi abitanti di questi luoghi, per
conoscere la cultura ed entrare in una tipica casa degli indigeni Kogui, considerati i loro diretti discendenti
e che ancora oggi conservano le loro tradizioni e vivono in armonia con la natura.
Seguirà una passeggiata nel bosco, seguendo un sentiero che costeggia il Rio Don Diego fino al punto in
cui si unisce al Rio Don Dieguito, dove si potrà fare un bagno ristoratore (tempo totale della camminata
circa 2 ore e 30 minuti). Con una navigazione di circa mezz’ora in lancia, si raggiungerà il punto in cui il
fiume sfocia nel mare.
Rientro a Santa Marta nel primo pomeriggio per visitare la Quinta de San Pedro Alejandrino, antico
zuccherificio, ora restaurato, dove Bolivar morì il 17 Dicembre 1830.

SANTA MARTA – ARACATAMA – SANTA CRUZ DE MOMPOX 320 km

Partenza per Santa Cruz de Mompox; dopo circa due ore di viaggio, tra piantagioni di palme e banane, ci
si fermerà nel paesino di Aracataca, la Macondo di “Cent’anni di Solitudine” dello scrittore Premio Nobel
Gabriel Garcia Marquez. Si visiteranno a piedi i luoghi descritti nel suo romanzo: Plaza de Bolivar, il
Camellon de los Almendros, la casa del telegrafista, la stazione ferroviaria, la statua di Remedios la Bella
e il quartiere dove aveva sede la United Fruit Company.
Proseguimento in minibus per santa Cruz de Mompoz, dove si arriverà dopo circa 6 ore di viaggio.

MOMPOX

Visita a piedi della città con guida locale in spagnolo.
Santa Cruz de Mompox sorge sull’isola d’acqua dolce più grande del Sud America, l’Isla Margarita, situata
tra il Rio Magdalena e il Rio Cauca.
Visitiamo la Casa della Cultura e il Museo di Arte Religiosa, le tante chiese fra cui Santo Domingo, San
Francisco, San Juan de Dios, San Agustín e Santa Barbara, quest’ultima situata in riva al fiume, con i suoi
balconi e la sua torre ottagonale in stile moresco che la rendono unica in Colombia. Un altro luogo
di grande interesse è il vecchio cimitero. Per quanto riguarda l’artigianato, gli orafi di Mompox godono di
fama internazionale per i loro delicati gioielli in filigrana d’oro e d’argento.
Nel pomeriggio tempo libero per godere in tranquillità il fascino nascosto di questo prezioso angolo
dimenticato dal tempo, passeggiare tra le vie della città, rilassarsi in un caffè, tornare in uno dei luoghi che
ci hanno particolarmente colpito, fare foto o acquisti.

MOPOX – CARTAGENA DE INDIAS 273 Km – 6 ore circa

Partenza al mattino presto, in bus, per Cartagena de Indias.
Sosta a San Basilio de Palenque, dichiarato dall’Unesco “Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità”,
per il valore della sua storia.
Arrivo a Cartagena, gioiello architettonico forse l’angolo più bello dell’America Latina, anch’essa
meritatamente iscritta nella lista, dei luoghi Patrimonio dell’Umanità.
Il ristorante si trova all’interno del carcere femminile di San Diego; il ristorante
ha lo scopo di migliorare la qualità di vita delle donne incarcerate e dare loro un’opportunità di lavoro. Si
tratta del primo progetto di questo tipo in tutta l’America Latina; l’ambiente è molto semplice, la cucina è
ricercata e valorizza gli ingredienti della tradizione locale).
Pernottamento presso l’Hotel Casa Don Luis, By Faranda Boutique. Questa struttura si trova all’interno della cittadella
fortificata, in una maestosa casa coloniale. Scale spettacolari, soffitti alti, corridoi aperti e tre patii interni dove spicca la
sua magnifica piscina. Le sue camere presentano lussuose decorazioni contemporanee. Dispone di bar sulla terrazza,
con splendida vista su Cartagena e sul Mar dei Caraibi.

CARTAGENA DE INDIAS

Giornata dedicata alla visita di questa città, ricca di cultura, di storia, di fascino e di mistero, un museo a
cielo aperto. L’Unesco ha dichiarato più volte il suo amore per questa città definendola una delle più belle
al mondo.
E’ una città da percorrere lentamente, a piedi o in una vecchia carrozza trainata da cavalli, alla luce del
giorno e di notte, quando i lampioni illuminano le piazze, per apprezzare appieno la sua bellezza.
Si prosegue con i principali edifici religiosi del centro storico: la cattedrale, la chiesa e il chiostro di San
Pedro Claver, la Plaza de la Aduana, con il Palazzo del Municipio e la Plaza de las Bovedas, con le sue
architetture coloniali. I quartieri più giovani e vivaci con murales e tanti locali dove ascoltare musica e bere
drink.
Pomeriggio libero per godere l’atmosfera di quest’affascinante città e ritornare nei posti più magici e
suggestivi o dedicarsi agli ultimi acquisti.
Sarà indimenticabile un aperitivo di fronte all’oceano.
Cena in ristorante e pernottamento.

RIENTRO

Qui il programma completo