LA TURBIE’ e MONTECARLO

6 Ottobre 2024

Loading...

105,00 

Adulti

LA TURBIÉ: il Trofeo delle Alpi

e MONTECARLO: il centro storico

Raggiungimento di La Turbié, cittadina francese, situata nel dipartimento delle Alpi Marittime,
comune frontaliero tra la Francia e il Principato di Montecarlo.
È situata a 450 mt, giusto al di sopra di Monaco, su un promontorio da cui è possibile ammirare la costa italiana di Bordighera
fino al Massiccio dell’Esterel, al punto culminante dell’antica via Iulia Augusta.
Edificata nell’ultimo ventennio del I secolo a.C., era una strada romana che collegava la valle padana (da Piacenza)
alla Gallia transalpina, svolgendo un importante ruolo militare e commerciale.
Sosta per una visita libera al grandioso monumento del Trofeo delle Alpi, noto anche come Trofeo d’Augusto, innalzato nell’anno 7 a.C.
in onore dell’imperatore Ottaviano Augusto, per celebrare le vittorie dei suoi generali
(tra cui il futuro imperatore Tiberio) e la definitiva sottomissione delle tribù alpine e dei Liguri,
a cui seguì la creazione della provincia romana delle Alpi Marittime.
Non aveva scopo militare né ruolo di rifugio o fortificazione, ma demarcava il confine tra l’Italia romana e la Gallia Narbonese
(corrispondente agli attuali distretti di Linguadoca-Rossiglione e Provenza-Alpi-Costa Azzurra, nella Francia meridionale).
La costruzione, in pietra locale e marmo di Luni, sul modello del Mausoleo di Alicarnasso,
consiste in un piedistallo quadrato sulla cui facciata occidentale era apposta un’iscrizione con dedica ad Augusto,
la più lunga in latino conosciuta nella storia antica, ai cui lati erano posizionati i trofei delle vittorie.
Al termine della visita, proseguimento per il vicino Principato di Monaco, governato dal Principe Alberto II,
appartenente alla dinastia Grimaldi e sede del celeberrimo Gran Premio di Formula 1, uno dei più difficili ed affascinanti.
Deriva il nome in onore del principe Carlo III di Monaco dal 1866, mentre, in precedenza, era sottoposto alla protezione del Regno di Sardegna.
Visita guidata degli esterni del centro storico del Principato che, con i suoi 2,02 km quadrati è,
dopo la Città del Vaticano, il secondo stato sovrano più piccolo del mondo.
Nello specifico, Monaco rappresenta il cuore della città vecchia, mentre Montecarlo il centro della città moderna, che ospita il famoso casinò.
Proprio la superba Place du Casino rappresenta uno dei luoghi emblematici della città, così come il porto Hercule,
che ospita barche e yacht ormeggiati al molo che, a loro volta, rappresentano uno dei tratti più noti e caratteristici monegaschi.
Pranzo libero

Partenza da Varese ore 06:15 – GALLARATE ore 06:30

 

Scopri qui tutte le gite