GRINZANE CAVOUR e BARBARESCO

12 Maggio 2024

Loading...

105,00 

Adulti

GRINZANE CAVOUR

il Castello di Camillo Benso

Arrivo a Grinzane Cavour, il cui nome rende omaggio, dal 1916, allo statista risorgimentale Camillo Benso, Conte di Cavour,
che di Grinzane fu sindaco per diciassette anni, dal 1832 al 1849.
Ingresso e visita guidata del castello che si erge in cima a una collina da cui si domina lo spettacolare paesaggio delle colline delle Langhe, patrimonio Unesco.
Il maniero ha una storia lunga ed affascinante, e il personaggio più celebre che vi abbia soggiornato, contribuendo ad accrescerne il prestigio e la fama,
è per l’appunto il Conte Camillo Benso, che trascorse a Grinzane gli anni antecedenti la sua entrata in politica.
Il castello, di cui si hanno scarse notizie circa la sua fondazione e data di costruzione, è molto ben conservato.
Si presenta come un imponente edificio a pianta rettangolare con un mastio che occupa tutta un’ala, ed una fabbrica a “U” ornata da una serie di torrette:
due quadrate e due, esterne e pensili, a pianta rotonda.
Molte finestre si aprono sulle facciate principali ad est e ad ovest, due sole sulla facciata a nord,
mentre nel versante a sud sono numerose e ordinatamente allineate su tre piani.
Per comprendere al meglio questo territorio, con la sua cultura e le sue tradizioni contadine,
il castello ospita anche il Museo delle Langhe, che mette in mostra gli attrezzi tipici della vita rurale.

Pranzo in ristorante con menù tipico.

BARBARESCO

Borgo storico

Nel pomeriggio, proseguimento per Barbaresco, caratteristico borgo panoramico, noto per essere luogo di origine e di produzione del vino omonimo.
Il piccolo comune, infatti, rientra nell’area del bellissimo paesaggio vitivinicolo piemontese di Langhe-Roero-Monferrato,
dal giugno 2014 inserito tra i patrimoni dell’umanità dell’UNESCO.
La zona è conosciuta storicamente come barbarica sylva, dove le antiche popolazioni celtiche si ritiravano in adorazione del dio Tanaro.
Si crede che questa zona sia stato il luogo di nascita dell’imperatore romano Elvio Pertinace, anche se sono decine i paesi che si contendono tale nobile nascita.
Quasi tutti i residenti si dedicano alla viticoltura come soci della cantina sociale o con cantine a gestione familiare o con attività collegate.
Il Barbaresco DOCG è commercializzato a livello internazionale tra i vini più pregiati.
Tempo libero a disposizione dei partecipanti.

Partenza da Varese ore 7.30 – Gallarate ore 7.45

Scopri qui tutte le gite