FENIS e COURMAYEUR

1 Aprile 2024

Loading...

72,00 

Adulti

FÉNIS

il Castello

Raggiungimento di Fénis, borgo sparso nella selvaggia val Clavité, dominata dalla maestosa mole dell’omonimo Castello.
Ingresso e visita guidata del più famoso maniero valdostano,
un articolato complesso di torri e strutture merlate e cicli pittorici in stile gotico.
Nominato per la prima volta nel Duecento, e diversamente dagli altri castelli, costruiti per scopi bellici e di protezione,
il castello di Fénis non è situato sulla sommità di un promontorio, bensì su un lieve poggio privo di difese naturali.
Unendo ai caratteri della fortificazione quelli della residenza signorile,
fu infatti la prestigiosa sede di rappresentanza dei maggiori esponenti della famiglia Challant,
che lo dotarono dell’imponente apparato difensivo, nonché di eleganti decorazioni, simboli di potenza e prestigio.
Appartenne ai signori di Challant del ramo di Fénis fino al 1716, quando fu ceduto al conte Baldassarre Castellar di Saluzzo Paesana.
Le vicende che segnarono la storia di quella famiglia condussero il maniero a un lento degrado,
preludio dell’abbandono che lo vide trasformato in abitazione rurale: le sale del pianterreno furono adibite a stalle, mentre il primo piano fu usato come fienile.
Recuperato e riqualificato a fine Ottocento, è monumento nazionale dal 1896

COURMAYEUR

la Foire de la Paquerette

Al termine della visita, proseguimento per Courmayeur,
rinomata località ai piedi del Monte Bianco, in occasione della Foire de la Paquerette.
La Fiera di Pasquetta, principale vetrina primaverile dell’artigianato valdostano, anima le vie del centro storico:
circa 300 bancarelle espongono il meglio della scultura, dell’intaglio, delle realizzazioni al tornio, oggettistica per la casa, giocattoli, oggetti in ferro battuto.
Possibilità di proseguire in autopullman fino a Pontal d’Entreves per un’emozionante salita sul Monte Bianco con la Skyway,
la funivia che raggiunge i 3466 metri della Punta Helbronner.
Un autentico tuffo nel cielo, percorrendo in soli 20 minuti ben 2.200 metri di dislivello,
all’interno delle cabine che ruotano a 360 gradi lungo tutto il percorso per offrire una vista completa e spettacolare.
Pranzo libero.

Salita facoltativa con la funivia Skyway da pagare in loco

Partenza da Varese ore 7.30 – Gallarate ore 7.45

Scopri qui tutte le gite