CAPODANNO a BOLSENA

30 Dicembre – 2 Gennaio 2025

Loading...

1.050,00 

Singola
Adulti

Capodanno a

BOLSENA

Tarquinia e i magici borghi, tra Lazio e Toscana

VARESE  – CHIUSI –  BOLSENA

In mattinata ritrovo dei partecipanti a Varese e partenza in pullman per la Toscana ed il Lazio.
Pranzo libero lungo il percorso  (sosta in autogrill).
Arrivo a Chiusi, una delle più interessanti città collinari del sud della Toscana,
un luogo speciale in cui si è attratti dal bellissimo paesaggio incontaminato della Valdichiana senese,
dal centro storico suggestivo, e dalla storia millenaria.
Si ammireranno le tracce del Medioevo, del Rinascimento, e della civiltà etrusca.
Visita dello splendido centro storico.
Proseguimento per Bolsena, caratteristico paese che si affaccia sul lago, le cui origini risalgono al III sec. a.C.
Sistemazione in hotel.
Cena e pernottamento.

BOLSENA                    Escursione a TARQUINIA  e BAGNAIA

Prima colazione.
Partenza per Tarquinia e visita guidata della Necropoli, che nel IX e VIII sec. a.C. era sede di tre nuclei abitativi;
gli insediamenti sui Monterozzi vengono successivamente abbandonati ed il colle diventa sede del principale sepolcreto cittadino.
Oggi, quasi tremila anni dopo, è possibile visitare 14 splendide tombe ricche di affreschi.
La visita prosegue nel centro storico di Tarquinia.
Pranzo in ristorante.
Proseguimento per Bagnaia, uno dei centri più affascinanti della Tuscia, grazie al suo centro storico,
dalle emozionanti atmosfere d’altri tempi, concentrate nella cosidetta “città di dentro”,
il suo cuore antico e quello che conserva i maggiori luoghi di interesse storico.
Proprio nel borgo antico, trovano posto alcuni dei monumenti più importanti sotto il profilo storico
e il cui simbolo è rappresentato dalla piazza dominata dalla bella fontana rinascimentale decorata.
Rientro in hotel.

Cenone e festeggiamenti di Fine Anno!

Pernottamento.

BOLSENA        Escursione a PITIGLIANO

Prima colazione.
Mattinata libera, per godere la magica atmosfera del Lago di Bolsena
e passeggiare tra le viuzze del caratteristico borgo di Bolsena.
Interessante la Basilica-Santuario, tappa dei pellegrini sul percorso dell’antica Via Francigena alla volta di Roma, ha ospitato per secoli, fiumi di Romei.
Due grandi eventi caratterizzarono questo luogo che affonda le sue radici nel Cristianesimo:
il martirio di Santa Cristina e il Miracolo Eucaristico del 1263, entrambi segni tangibili dell’opera di Cristo sull’uomo.
Pranzo.
Nel pomeriggio  partenza per Pitigliano detta la piccola Gerusalemme poichè conserva tra le sue mura la sinagoga e il ghetto,
dove nei secoli passati si rifugiarono gli ebrei cacciati dai Papi.
Affascinanti vicoli e stradine si snodano per raccontare culture e tradizioni di un tempo ancora vive negli abitanti del luogo.
Visita con guida.
Rientro in hotel.
Cena e pernottamento.

BOLSENA  – CIVITA DI BAGNOREGIO –  VARESE

Prima colazione.
Partenza per Civita di Bagnoregio, suggestivo borgo che per secoli è stato chiamato dai poeti “La città che muore”
per via dei lenti franamenti delle pareti di tufo del “cucuzzolo” sul quale poggia.
La cittadina, oggi immersa nella favolosa cornice dei calanchi, custodisce gelosamente, come uno scrigno,
culture, tradizioni secolari e magici scorci di un antico panorama.
Visita del borgo.
Pranzo lungo il percorso.
Nel pomeriggio proseguimento per il viaggio di rientro lungo la Costa Tirrenica e percorrendo l’autostrada della Cisa.
Arrivo a Varese in serata

Qui il programma completo